Sesso a tre con due spagnole

Ciao! Sto per raccontarvi una esperienza durante il mio soggiorno in Spagna quando ero studente Erasmus. Dopo tre mesi, mi sono fatto una ragazza, Maria.

Una sera avrei dovuto bere qualcosa con la mia compagna che mi ha detto che vuole invitare anche una sua amica. Dopo che ci siamo incontrati abbiamo deciso di andare a bere in un club. Dopo che ci abbiamo parlato di varie cose e abbiamo bevuto del vino, a un tratto, forse anche a causa dell’alcol, la mia ragazza mi ha detto che voleva che facciamo sesso a tre anche con la sua amica. Considerando che tra tre mesi sarei tornato in Italia, abbiamo deciso fin dall’inizio della relazione di avere una relazione aperta. Isabel ci dice che siamo una bellissima coppia e che siamo entrambi sexy e io le ho risposto che anche lei è sexy. Alla fine Maria non si e più trattenuta e ha proposto di fare sesso a tre. All’inizio abbiamo riso tutti, ma poi la discussione è diventata sempre più seria. Senza aspettare più, con massima gioia, abbiamo deciso di andare a casa della mia ragazza. Abbiamo deciso di comprare due bottiglie di vino. Dopo che abbiamo svuotato la prima bottiglia di vino, ci siamo lasciati trasportare dall’onda e abbiamo iniziato a baciarci appassionatamente.

Sentivo le loro mani morbide che mi stessero toccando e mi stessero spogliando a poco a poco, e poi le mani si abbassarono verso il mio cazzo troppo grosso e già molto duro, afferrandolo e iniziando entrambe a strofinarlo lentamente. Poi lo hanno tirato fuori e hanno cominciato a succhiarlo insieme come due troie in calore. Mentre lo succhiavano, si baciavano con la mia testa di cazzo nelle loro bocche calde. Avevo davanti a me due spagnole xxx davvero troppo sexy che si baciavano con il mio cazzo in bocca e poi io ho afferrato ciascuno dei loro seni e ho iniziato a leccarli uno a uno. Ho detto alle ragazze di sdraiarsi sulla schiena e di aprire le gambe in modo che potessi infilare le dita nelle loro fighe contemporaneamente. Potevo sentire come la figa stretta e rasata della mia ragazza si stava contraendo e la figa d’Isabel notevolmente più ampia e più calda, mi stavano chiamando dentro di loro. Il liquido caldo e succoso ora scorreva da entrambe le fighe e allora mi sono messo a leccarle con una voglia tremenda.

Poi mi sono alzato e ho infilato prima il mio cazzo troppo grosso nella figa della mia ragazza che mentre urlava dal piacere si baciava con Isabel. Erano la entrambe a pecorina sul divano e mentre sfondavo la figa di Maria con il cazzo, masturbavo la figa di Isabel con le dita. In poco tempo ho preso anche Isabel. Quando l’ho penetrata ha rilasciato un forte grido di piacere e il cazzo mi fece scivolare fino in fondo senza il minimo sforzo, era bagnata straordinariamente e la sua vagina era estremamente allargata, come se fosse stata scopata da ore intere. Ho iniziato a scoparle a turno e senza sosta in quella posizione perché cosi avevo una vista spettacolare. I culi tondi delle due spagnole xxx che mi facevano impazzire e ho continuato a sfondare cosi le loro fighe per quasi dieci minuti fino a quando non ho resistito più e mi sono svuotato le palle dentro la figa della mia ragazza. Isabel poi si e messa a leccare la mia sborra sulla figa di Maria e poi hanno cominciato a baciarsi. Ci siamo rilassati per un po e poi siamo andati a fare la doccia.

Inculata selvaggia in ufficio

Quel giorno non in ufficio non aveva niente di diverso dagli altri giorni. Come tutti i giorni mi alzavo presto la mattina, per prepararmi ad andare al lavoro, lasciavo il mio marito a letto, e mi vestivo velocemente pero come sempre attenta all’abito. Sono al centro dell’attenzione nel mio lavoro. So come farmi desiderare.

Entrai in ufficio e la segretaria mi informò che ho un incontro con il direttore. Era tornato dall’Germania e dovevamo fare il bilancio dell’ultimo mese. Abbiamo dovuto lavorare circa un’ora dopo il lavoro. Si lavorava in silenzio, ma a volte mi guardava in modo strano. Non ho potuto fare a meno di chiedergli: “Perché mi guardi così?”. Lui ha subito risposto: “Sono troppo eccitato. Stavo guardando prima qualche porno gratis in hd e adesso ho tanta voglia!”.

Sono rimasta molto sorpresa. Non mi aspettavo una cosa del genere da lui anche se ci conoscevamo da quasi due settimane. E poi ha continuato ancora dicendo: “Ho visto come ti vesti, sei sempre provocatoria.”

Si alzò subito dalla scrivania, si avvicinò a me e mi mise la mano destra sui capelli. Ho girato la testa verso di lui per dirgli se sapeva cosa stava facendo, ma lui non mi ha dato l’opportunità di dirglielo, perché mi ha baciato velocemente. Sono quasi svenuta dall’eccitazione quando mi ha baciato…

Dopo tanti baci ha iniziato a togliermi la camicia e i miei seni sono usciti come due grandi mele rosse. Immediatamente, si alzò in fretta e chiuse la porta, anche se comunque eravamo rimasti solo noi due in ufficio. Tornò da me e ha tirato giù i pantaloni. Avevo davanti a me un cazzo grande e grosso che mi ha fatto venire un colpo di paura. L’ho preso in mano e ho cominciato accarezzarlo pero lui con un movimento veloce me lo mise tutto dentro in bocca. Ho chiuso gli occhi e ho sentito tutto il suo cazzo già eretto nella mia gola. Ha continuato a scoparmi in bocca per qualche minuto e poi mi ha messo sulla scrivania. Allora ho sentito come mi prende per i fianchi e ha iniziato a leccarmi l’ano con la sua lingua bollente. Dopo e stato ancora più interessante perché ho sentito come le sue dita sono scivolate dentro il mio culo e mi dice: “Adesso ti faccio vedere cosa significa una inculata selvaggia, proprio come quella che stavo guardando prima in un film porno gratis in hd”.

Ho subito sentito la testa del cazzo avvicinarsi al mio ano e lui ha cominciato a muoversi lentamente. Piano piano ha continuato a ficcarmelo nel culo e io ho cominciato a gemere di piacere ma anche di dolore perché il suo cazzo era grosso e duro come una roccia. L’ho sentito poi metterlo tutto dentro di me, era con tutto il suo cazzo nel mio culo. Poi ha iniziato a muoversi sempre più velocemente. Lo sentivo entrare e tirarmi fuori quel grosso cazzo nel culo e mi ha scopato sulla scrivania, poi sulla sedia e infine mi ha fatto mettere alla pecorina sul pavimento.

Mentre mi scopava da dietro, iniziò a dire: “Ora ti faccio riempire il buco del culo con un sacco di sborra”. Ha cominciato a incularmi cosi forte che non sentivo più il mio culo pero poi ho sentito i suoi schizzi di sperma dentro di me… Quando il suo cazzo è uscito da me, ho sentito lo sperma scorrere tra le mie gambe.

La mia sorellastra tettona

Questa storia che racconto è capitato tanti anni fa quando avevo 22 anni e la mia sorellastra 20. Al inizio non ero d’accordo con il matrimonio tra la mia mamma e il suo nuovo marito pero quando ho visto per la prima volta Anna, non potevo più rifiutare. Dal primo secondo che l’ho vista ho sentito una forte erezione. La mia sorellastra che adesso ha 30 anni, era una ragazza davvero sexy, bionda, con delle tette grosse stupende e con un culo che mi faceva impazzire dalla voglia.

Una sera, i nostri genitori erano fuori a cenare con i loro amici. Io e la mia sorella eravamo in camera mia e stavamo parlando sul letto. Sentivo di nuovo quella forte erezione con il mio cazzo che si gonfiava sotto i pantaloni. Per farlo addormentare, mi sono alzato e sono andato in bagno. Quando sono ritornato in camera ho visto che Anna stava guardando sul mio PC. L’ho dimenticato acceso e Anna era su un sito di porno italiani gratis guardando il video tettone con quale ho fatto una sega la notte scorsa.

Continue reading