CHI FA DA SE…SI ADDORMENTA SODDISFATTA

Sono sola a casa e ho voglia di un cazzo nella mia figa ma non posso uscire.

Mi spoglio, prendo il dildo dal comodino e mi stendo sul letto.

Comincio a toccarmi, partendo dalle tette e scendendo sempre più giù.

Divarico le gambe e mi accarezzo il ponte di Venere, poi le labbra e sfioro i buchi, prima quello della figa e poi quello del culo.

Sento che sto cominciando a bagnarmi ma non è abbastanza.

Allora accendo il computer e cerco filmati hard gratis, in cerca di un video che mostri una scopata veloce ma violenta.

Trovo quello che stavo cercando e comincio a sfiorami il clitoride con movimenti circolari che iniziano piano e si fanno via via più veloci.

Vengo così e una volta che sono bagnata ancora di più mi dedico al buco della figa.

Infilo due dita dentro e comincio a masturbarmi mentre la coppia in video geme di piacere.

Le dita diventano poi tre ma ho bisogno di altro.

Prendo allora il dildo che avevo preparato e me lo ficco in bocca così da succhiarlo e bagnarlo per bene, lo sento arrivare in gola e lo spingo ancora più in profondità.

Mi metto a pecorina come la donna nel video e me lo infilo dentro.

È abbastanza lungo da andare ben in profondità.

Lo poggio sul letto, lo mantengo con una mano e comincio a cavalcarlo.

Sento il piacere crescere, aumento la velocità e mi schiaffeggio il clitoride.

Spingo sul giocattolo sempre di più e quando alzo gli occhi al computer e vedo che l’uomo sta fottendo la donna in piedi vicino al muro, vengo violentemente.

Ma ho ancora voglia di scopare, voglio di più.

Prendo il dildo per il culo e il lubrificante.

Mi preparo il buco del culo, a cagnolino sul letto con il sedere all’aria e un dito dentro.

Quando sento che sono pronta, infilo il dildo in culo e infilo l’altro nella figa.

Sono così piena e così eccitata, ma faccio lavorare le braccia spingendoli dentro ardentemente.

Spengo il computer perché non mi serve più, ho una grande immaginazione e due cazzi che mi stanno aprendo come voglio.

La mia figa è sempre più bagnata, il buco del culo sempre più aperto.

Prendo il dildo che avevo nella vagina e me lo metto in bocca, succhiando e sentendo il mio sapore.

Sono in estasi, me lo rificco dentro, mi rigiro sulla schiena  e mi fotto la figa come una forsennata.

Non riesco a smettere, sono quasi sul punto di venire quindi chiudo gli occhi pensando a quella volta che sono stata scopata dal cazzo duro del mio vicino.

Ho così tanto bisogno di venire ma è come se mi mancasse qualcosa, allora mi sfilo il dildo dal culo e mi ficco anche quello nella figa.

Sento il buco che si allarga sempre di più e materasso sotto di me bagnarsi come non mai.

Alzo il culo dal letto, piantando bene i piedi e continuando a spingere entrambi i dildo.

Vengo violentemente e mi serve un attimo per riprendermi dai tremori dell’orgasmo.

Lavo poi la mia figa masturbata e mi addormento soddisfatta.